Applicazioni

Le applicazioni di macinazione coprono un'ampia gamma di apparecchiature. Generalmente, il materiale passa attraverso un condotto di ingresso al centro del mulino, da dove viene proiettato verso l'esterno per colpire serie opposte di pioli sovrapposti, oppure viene macinato meccanicamente per ottenere particelle di dimensioni più fini. Le collisioni tra particelle, o tra particelle e metallo, creano un materiale molto fine che viene scaricato su un serbatoio ricevente. Questo può essere eseguito meccanicamente attraverso un trasportatore pneumatico o per caduta a gravità.

Pericolo

I sistemi di macinazione presentano un rischio particolare. Oltre a produrre materiali fini, le loro parti mobili e l'energia creata durante il funzionamento può provocare un'accensione. Oltre alle fonti di innesco efficaci create internamente, i corpi estranei all'interno del flusso di alimentazione possono provocare scintille di impatto. Solo alcuni di questi corpi estranei, come i residui metallici, vengono rimossi dai separatori magnetici comunemente installati sui mulini. Sebbene molti mulini siano progettati per resistere alle pressioni dinamiche di una deflagrazione interna, le attrezzature adiacenti e i condotti possono essere vulnerabili agli effetti violenti della propagazione di un'esplosione.

Descrizione del sistema di protezione

Spesso, la vicinanza del mulino e del serbatoio ricevente rende pratico includerli in un'unica zona protetta. I sistemi più grandi possono essere suddivisi in diverse zone che iniziano la soppressione dell'esplosione in modo indipendente l'una dall'altra. I rilevatori della pressione di esplosione sono montati sia sul mulino, sia sul ricevitore. Essi rilevano l'escursione di pressione da un'imminente esplosione. Anche i rilevatori a infrarossi sono un mezzo di rilevamento molto diffuso nei mulini che utilizzano il trasporto pneumatico del materiale macinato. I rilevatori trasmettono un segnale a un pannello di controllo che innesca gli estintori ad alta velocità di scarica e contemporaneamente interrompe il processo. Gli estintori montati sulla tramoggia del mulino e sul corpo del collettore sono progettati per spegnere la "palla di fuoco" prima che vengano raggiunte le pressioni massime.


Siete preoccupati per il rischio di un'esplosione?
Chiedete subito la consulenza di un esperto!